mercoledì 9 marzo 2011

Hanni El Khatib - EPs (Recensione)

Los Angeles, anni 50. La polvere alzata dalle pesanti Cadillac che sfrecciano lungo la Sunset Boulevard si posa sulle giacche dei cantanti doo wop all'angolo della via. In lontananza, una radio passa un brano di Sam Cooke,mentre nel negozio affianco qualcuno compra un disco di Howlin' Wolf. Il Wall of sound giace nella mente di un timido ragazzino pronto a perdere tempo e testa per cambiare la storia della produzione americana.
Los Angeles, 2011. Il passato è ben nascosto sotto la polvere e le coscienze degli alti grattacieli. I capelli brillantinati e i grandi occhi di Hanni El Khatibd si aggirano per le strade della città, un passato da skater, una chitarra sottobraccio e l'estrema volontà di far riacquistare vita a tutto ciò che giace sottoterra. In una completa dimensione di one man band ci regala due ep al sangue. I coretti in falsetto nella sognante e cotonata “Dead Wrong” sono tramortiti nella successiva “You Rascal You”. Echi blackeynesiani distribuiti su una base ritmica scarna e ripetitiva lacerata da un distorto assolo. Un intenso blues rock che consacra questa versione come la miglior cover del brano di Lovin' Sam, portato al successo da Louis Armstrong nei primi anni '30. “Build. Destroy. Rebuild” mette in campo un garage rock in chiave lo fi dove il b-side “Loved One” è il vero protagonista. Quando si ritrova a ridurre al minimo tutta la sezione ritmica, Hanni riesce a tirar fuori il meglio. In questo caso sono sufficienti la sua voce e la sua chitarra, in un gioco di note sempre uguale, a regalarci due minuti di potente serenata in stampo detrotiano.
Hanni sostiene di scrivere canzoni per chiunque sia stato mai colpito da un treno in corsa. Senza che correte verso la rotaia più vicina, sarà sufficiente aspettare giugno e far passare sotto la puntina il suo album “Will The Guns Come Out” per provare la stessa sensazione.


Hanni El Khatib - “Dead Wrong/ You Rascal You” Ep (Innovative Leisure Records)

Hanni El Khatib - “Build. Destroy. Rebuild” Ep (Innovative Leisure Records)


Voto: ◆◆◆◆◇

0 comments:

Posta un commento

 
© 2011-2013 Stordisco_blog Theme Design by New WP Themes | Bloggerized by Lasantha - Premiumbloggertemplates.com | Questo blog non è una testata giornalistica Ÿ