sabato 26 febbraio 2011

Power Francers - Megazord (Recensione)

Power Francers MegazordAl contrario di quello che facciamo di solito qui a Stordisco oggi vi recensisco un disco un pò più vecchiotto rispetto ai nostri standard.

Megazord (in download gratuito), anno d'uscita 2009, è l'album in questione prodotto dagli italianissimi e 'abruzzesissimi' ''Power Francers'', Dima e Goldentreash, al secolo Davide Di Martino e Antonio Pelusio.
Nati come RUN KKK, dal 2008 prendono la denominazione di ''Power Francers''. Questi due ragazzi stanno conquistando una notevolissima visibilità e si stanno imponendo nella cosiddetta 'scena italiana' (loro il remix della sigla del programma ''Tropical Pizza'' su Radio Deejay) che in questo momento è una delle più calde e importanti al mondo, grazie soprattutto a Crookers e Bloody BeetRoots. Ed è proprio ripensando ai lavori di questi due gruppi, così come anche degli Useless Wooden Toys secondo me forse i più vicini a loro come attitudine, che mi approccio a Megazord, in attesa nei prossimi tempi di poter ascoltare il nuovo album dei Power Frances, i Justice delle terre teatine. Ci troviamo davanti ad un lavoro prodotto veramente bene, basi che rimandano molto appunto al duo francese, ma condite da un flow italianissimo e di grande impatto. Nel loro suono si scorge un connubio di electro, stile remix di Diplo, e rap alla Run-Dmc, Beastie Boys, diciamo molto vicino e influenzato dall' old-school style. Rispetto ai nuovi pezzi che si trovano in giro per la rete Megazord mi sembra ancora più pompato, più diretto, più crudo, meno strizzante l'occhio al mainstream (anche se non ci sarebbe niente di male). La proposta sonora del duo è sicuramente di ottimo livello, non ha niente da invidiare alle produzioni 'top' di questo genere, che sta diffondendosi sempre di più nel variegato mondo dell'elettronica. Inoltre a 'condire' queste basi di ottimo spessore troviamo dei versi contraddistinti da una forte ironia e da quel taglio simpatico tipico dello 'spirito italiano', che secondo me non fa mai male, e anzi accresce la nostra soddisfazione e l'orgoglio di avere un gruppo che suona così, nella nostra zona, e che anche strizzando l'occhio ad un sound di matrice sicuramente franco-americano, rimane attaccato alle proprie origini.

Autoproduzione
Voto:


2 comments:

Anonimo ha detto...

fantastici...bravi ragazzi!

Anonimo ha detto...

I love power francers!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Posta un commento

 
© 2011-2013 Stordisco_blog Theme Design by New WP Themes | Bloggerized by Lasantha - Premiumbloggertemplates.com | Questo blog non è una testata giornalistica Ÿ