martedì 3 luglio 2012

The Marigold - Let The Sun Ep (Recensione)

Lasciate che il sole faccia il suo - dovere - in questi giorni, ma lasciate che il tutto sia accompagnato da una colonna sonora degna del suggestivo periodo tanto atteso.
Quattro tracce, tre live ed un inedito per l'ultima prova  targata The Marigold, ventisette minuti circa immersi in una suggestiva atmosfera, durante la quale tutto ci sembrerà fermo come se fossimo in apnea nell’attesa del piacevole respiro che ci riporterà in superficie.
Ad aprire l’inedito “Let the sun”, che vede protagonista non solo la sinergica intesa delle voci del frontman Marco Campitelli ed Alessandra Gismondi dei Pitch, ma anche la magica unione dell’anima shoegaze ad un finale ispirato new wave.
Seconda, ma prima delle tre tracce live è “Degrees” articolata in due parti, nella prima ci ritroveremo in un’atmosfera quasi onirica, tra riverberi e vibrati di chitarra che ci invitano a dimenticare, nella seconda invece saremo proiettati di sicuro in una dimensione molto più concreta, in cui la batteria iniziale quasi ci sveglia a mo di monito a stare attenti a ciò che si ricorda.
Terza traccia scelta dal live di Teramo del Luglio 2011 è “Exemple the violence”, che con il suo francese di sicuro stupirà non pochi, il suo tono noise affinerà il messaggio del testo (l’indifferenza può essere più violenta di un singolo gesto), e di sicuro anche qui come in Degrees resteremo per un po’ intrappolati in un pacato intro per poi esplodere in un finale in cui si lascia spazio a batteria e synth.
A chiudere questo breve ma intensissimo viaggio introspettivo, c’è “Erotomania” otto minuti in cui ci sarà tutto il loro sound, con le loro dissonanze, percussioni e synth, una traccia o quasi una seduta psicanalitica durante la quale a tutti toccherà svegliarsi (tra la voce di Marco che fa capolino di tanto in tanto), dall’illusione di essere amati, perché se già il titolo ad alcuni di voi sembrerà quasi una di quelle parole da ripetere dopo una sbronza per vincere una scommessa con un amico, in realtà l’erotomania è una scommessa da vincere con sè stessi almeno una volta nella vita (tranquilli il più delle volte non si è mai da ricovero).
The Marigold nati in Abruzzo nel 1998, tre album all’attivo, una ristampa con inedito, una cover di fresca uscita e con un futuro che di sicuro brillerà proprio come il loro “ sole che noi amiamo seguire “…

 Voto: ◆◆◆
 Label : DeAmbula Records /Acid Cobra Records




0 comments:

Posta un commento

 
© 2011-2013 Stordisco_blog Theme Design by New WP Themes | Bloggerized by Lasantha - Premiumbloggertemplates.com | Questo blog non è una testata giornalistica Ÿ