venerdì 26 aprile 2013

Panic.0 - Panic (Recensione)

Primo lavoro per la nuova realtà crossover lucchese Panic.0 che con Panic dimostra di avere studiato la ricetta del crossover italiano riprendendo le fila del discorso tracciato negli anni da act come i Linea 77, estremizzandone leggermente il sound, un sound che pesca anche nel panorama statunitense e in tutto quello che oggi viene etichettato come core. Songwriting interessante e vario, controtempi che hanno fatto scuola negli anni '90 e clean / growl vocals, una produzione perfetta che riesce a rendere al meglio tutti gli strumenti, dalla chitarra, la batteria e anche il basso, molto importante in un lavoro che si pone a metà strada tra i succitati piemontesi enfant prodige del genere in Italia e le influenze statunitensi, dai Deftones al nu metal novantiano al core (metal) per i growl, così come alcuni innesti che denotano una conoscenza del thrash. Inutile parlare dei brani migliori: nel suo complesso tutti i brani alternano sfuriate a parti più melodiche, nelle musiche e nelle vocals, un lavoro che speriamo abbia il successo che merita. Infine una nota: che il business - perchè verrà - non intacchi il vostro songwriting. Un disco intelligente e sapientemente concepito.

Voto: ◆◆◆
Label: Self released

0 comments:

Posta un commento

 
© 2011-2013 Stordisco_blog Theme Design by New WP Themes | Bloggerized by Lasantha - Premiumbloggertemplates.com | Questo blog non è una testata giornalistica Ÿ